Home » Cosa significa KYC?

Cosa significa KYC?

  • di

KYC è l’acronimo di Know Your Customer, conosci il tuo cliente. Fa riferimento ai controlli che gli exchange centralizzati di criptovalute e le piattaforme di trading sono tenuti ad effettuare per verificare l’identità dei propri clienti, al fine di prevenire cose come il riciclaggio di denaro o il finanziamento del terrorismo.

KYC - Know Your Customer
KYC – Know Your Customer

Di solito, la procedura prevede la richiesta di una buona parte dei seguenti dati e documenti:

  • nome e cognome
  • data di nascita
  • indirizzo di residenza
  • carte d’identità (o passaporto, o patente di guida)
  • bollette (gas o luce)
  • certificato elettorale
  • estratto conto bancario

Gli exchange sono stati sottoposti a crescenti pressioni per implementare il KYC, nel timore che i criminali possano utilizzare le crypto per eludere il rilevamento.

È comunque possibile acquistare valute digitali senza KYC, ma è necessario trovare un exchange o un servizio peer-to-peer senza tali requisiti. Sebbene la maggior parte delle piattaforme seguono ormai le normative KYC e AML (Anti-Money Laundering, ovvero anti-riciclaggio) del paese in cui hanno sede o domicilio, a livello decentralizzato è possibile trovare servizi che non richiedono il KYC.

Tuttavia, sappi che un servizio che non implementa il KYC significa che non è supervisionato da alcuna autorità di regolamentazione. Anche se questa potrebbe sembrare una cosa buona, in realtà è assai negativa se il servizio dovesse presentare problemi gravi (come sparire da un giorno all’altro).

A volte, alcuni exchange regolamentati e che hanno svolto la due diligence consentono ai propri utenti di scambiare piccole quantità di criptovalute prima di richiedere loro di passare attraverso il KYC.