Home » Cos’è il Liquid Staking?

Cos’è il Liquid Staking?

  • di

I protocolli di liquid staking consentono agli utenti di guadagnare ricompense di staking senza bloccare e vincolare le proprie risorse: possono infatti depositare i loro asset e ricevere in cambio token liquidi negoziabili.

Liquid Staking
Liquid Staking

L’idea alla base dello staking liquido è di consentire alle persone di fare staking senza perdere l’accesso alla liquidità dei propri token. Ciò avviene attraverso la tokenizzazione e l’emissione di rappresentazioni on-chain di asset (chiamati “derivative staked token”) che sono una rivendicazione di posizioni di staking sottostanti.

Il liquid staking presenta fondamentalmente due grossi vantaggi:

  • Costo opportunità: con un token derivato completamente liquido, gli utenti possono operare in DeFi generando un altro livello di ricompense oltre ai rendimenti di staking. Non devono scegliere tra lo staking e il depositare la propria liquidità in un AMM o in una piattaforma di lending e borrowing: possono fare entrambe le cose!
  • Periodo di unbonding: dal momento che i token derivati ​​possono essere scambiati immediatamente con i loro asset sottostanti in stake, gli utenti non devono attendere il normale periodo di svincolo per sbloccare i loro fondi.

La più nota piattaforma di liquid staking è probabilmente Lido: basata inizialmente su Ethereum, ad oggi supporta anche lo staking di Terra, Solana, Kusama e Polygon.