Home » Cosa significa Panic Selling?

Cosa significa Panic Selling?

  • di

Panic Selling, o “vendita da panico“, è la vendita improvvisa e diffusa di una criptovaluta basata sulla paura, anziché su un’analisi ragionata circa le cause del calo del prezzo.

Panic Selling
Panic Selling

Spesso è dovuta ad un evento esterno che causa un calo immotivato del prezzo dell’asset, il che porta incertezza e paura diffusa. Questa paura fa sì che gli investitori reagiscano in modo eccessivo e vendano il titolo per cercare di prevenire ulteriori perdite, ma a causa del gran numero di persone che lo fanno contemporaneamente il prezzo viene spinto sempre più in basso, il che si traduce in una spirale che genera sempre più panico e vendite.

Una ondata di panic selling può essere innescata da varie cose. Per esempio:

  • presa di profitto, da parte di molti investitori, dopo un lungo periodo di crescita del token
  • vendite massicce da parte di whale (balene che detengono una grande quantità della moneta) che trascinano le vendite dei più piccoli
  • cattive o errate comunicazioni da parte del team, che minano la fiducia nei confronti del progetto

Sia chiaro: se i fondamentali non sono buoni vendere tutto e abbandonare un progetto, prima che sia definitivamente fallito, potrebbe essere sensato, per limitare le perdite.

Ma in molti casi vendere in panic selling favorisce solamente gli investitori più pazienti e scaltri, che aspettano che l’asset crolli per comprare a prezzi scontati (e fare il cosiddetto “buy the dip“).