Home » Cos’è una Stablecoin Algoritmica?

Cos’è una Stablecoin Algoritmica?

  • di

Una stablecoin algoritmica è una stablecoin progettata per raggiungere la stabilità dei prezzi e bilanciare l’offerta circolante di un asset attraverso l’ancoraggio (il cosiddetto peg) a riserve come il dollaro USA, l’oro o qualsiasi valuta estera.

In altre parole, una stablecoin algoritmica utilizza un algoritmo sottostante, che può emettere più monete quando il suo prezzo aumenta e acquistarle dal mercato quando il prezzo scende.

Queste monete garantiscono ai trader la comodità di ricevere molti dei vantaggi delle criptovalute come ETH e BTC, senza il rischio di un’eccessiva volatilità dei prezzi.

Quando guardiamo alla storia delle stablecoin algoritmiche, il 2013 è stato il primo caso in cui sono state lanciate sulle blockchain di Bitshare.

La stablecoin algoritmica più longeva è attualmente Ampleforth (AMPL), mentre quella probabilmente più citata è DAI.

Una stablecoin algoritmica è una rappresentazione di come dovrebbe essere la vera decentralizzazione, senza alcun organo di regolamentazione che mantenga o controlli il procedimento, poiché il codice è ciò che è responsabile sia dell’offerta che della domanda, insieme al target price.

Questi vantaggi fondamentali offrono una soluzione scalabile che attualmente non è offerta da null’altro sul mercato, e l’assenza del requisito di asset tangibili dietro la stablecoin algoritmica elimina la possibilità di errori da parte dell’utente.

Le stablecoin algoritmiche soddisfano un bisogno nell’ecosistema cripto riportando il signoraggio nell’ecosistema delle monete dove gli utenti possono condividerlo.