Home » Cos’è Bitcoin Taproot?

Cos’è Bitcoin Taproot?

  • di

Taproot (letteralmente, “radice a fittone”) è uno degli aggiornamenti tecnologici più attesi per bitcoin dall’introduzione di SegWit. L’obiettivo di Taproot è cambiare il modo in cui funzionano gli script di bitcoin per migliorare la privacy, la scalabilità e la sicurezza. Questo e altro sarà possibile combinando Taproot con un relativo aggiornamento chiamato firme di Schnorr.

Bitcoin Taproot
Bitcoin Taproot

Chiunque abbia familiarità con la comunità delle criptovalute sa che la privacy, la scalabilità e la sicurezza sono le principali preoccupazioni. Sebbene bitcoin sia la criptovaluta più popolare al mondo, questi problemi devono ancora essere affrontati. Taproot mira a fare proprio questo.

Bitcoin e la privacy

Bitcoin ha avuto i suoi alti e bassi, ma ha dimostrato di essere il faro che guida il settore delle criptovalute. Indipendentemente dai problemi che sono emersi nel corso degli anni, come l’hack di Mt. Gox o il famigerato hard fork, la comunità è rimasta saldamente al fianco di bitcoin.

Ma ci sono alcuni problemi che non possono essere trascurati; uno dei più grandi è quello della privacy. Essendo Bitcoin una blockchain pubblica, chiunque può monitorare le transazioni che avvengono sulla rete. Per alcuni, questa è una grande preoccupazione.

È possibile aumentare il tuo anonimato attraverso tecniche come il coin mixing e CoinJoins. Sfortunatamente, tuttavia, nessuna di queste rende bitcoin una valuta privata. Anche se questo non si può dire nemmeno per Taproot, può però aiutare ad aumentare l’anonimato sulla rete.

L’aggiornamento di Taproot è visto come un primo passo importante verso la soluzione della mancanza di privacy di bitcoin e di altri problemi correlati.

Quali saranno i vantaggi che Taproot potrà portare?

Taproot è un soft fork che migliora gli script di bitcoin aumentando la privacy e migliorando altri fattori relativi a transazioni complesse. Le transazioni sulla rete Bitcoin possono utilizzare varie funzionalità che ne aumentano la complessità, inclusi rilasci di timelock, requisiti multi-firma e altro.

Senza Taproot, chiunque può rilevare le transazioni che utilizzano quelle funzionalità complesse, che richiedono la creazione di più transazioni: l’aggiornamento Taproot consentirà di “occultare” tutte le parti mobili di una transazione Bitcoin che include queste funzionalità. Quindi, anche se le transazioni adottano queste caratteristiche, sembreranno un’unica transazione.

Taproot consente infatti di nascondere il fatto che uno script bitcoin è stato eseguito. Ad esempio, spendere bitcoin utilizzando Taproot potrebbe rendere indistinguibile una transazione in un canale Lightning Network, una transazione peer-to-peer o un sofisticato smart contract.

Chiunque monitorasse una di queste transazioni non vedrebbe altro che una transazione peer-to-peer. Vale la pena notare, tuttavia, che ciò non cambia il fatto che i wallet del mittente iniziale e del destinatario finale saranno esposti.

Taproot è stato proposto per la prima volta dallo sviluppatore Core Greg Maxwell nel gennaio 2018. A partire da ottobre 2020, Taproot è stato unito alla libreria Bitcoin Core dopo una pull request creata da Pieter Wuille. Affinché l’aggiornamento venga implementato completamente, gli operatori del nodo devono adottare le nuove regole di consenso di Taproot. A seconda di come verrà implementata, l’attivazione completa potrebbe richiedere mesi.

Taproot dovrebbe essere implementato insieme a un altro aggiornamento chiamato firme di Schnorr. Ciò non solo rende possibile l’implementazione di Taproot, ma consente anche una funzionalità molto attesa chiamata signature aggregation (aggregazione delle firme).

In che modo Taproot avvantaggerà Bitcoin?

Come abbiamo già detto, Taproot apporterà importanti miglioramenti alla privacy di bitcoin. Se combinato con le firme di Schnorr, Taproot può anche aumentare l’efficienza durante l’esecuzione delle transazioni. Oltre a una maggiore privacy, altri potenziali vantaggi includono:

  • Quantità ridotta di dati da trasferire e archiviare sulla blockchain.
  • Più transazioni per blocco (tasso TPS più alto).
  • Commissioni di transazione più basse.

Un altro vantaggio di Taproot è che le firme non saranno più malleabili, che è un noto rischio per la sicurezza nella rete Bitcoin. In poche parole, la malleabilità della firma significa che è tecnicamente possibile modificare la firma di una transazione prima che venga confermata.

In questo modo, l’attacco farebbe sembrare che la transazione non sia mai avvenuta. Ciò lascia bitcoin esposto al famigerato problema del double-spending (doppia spesa), che potrebbe rovinare l’integrità del registro distribuito (distributed ledger).

Conclusione

Taproot è un aggiornamento molto atteso e ampiamente supportato. Se verrà implementato insieme alle firme Schnorr, vedremo miglioramenti significativi in ​​termini di privacy, scalabilità, sicurezza e altro ancora. Questi aggiornamenti possono anche generare più interesse intorno a Lightning Network e incoraggiare il multisig ad essere uno standard del settore.

Indipendentemente dal tuo coinvolgimento nella comunità Bitcoin, i vantaggi aggiuntivi di una migliore privacy, efficienza e sicurezza avranno probabilmente un impatto sulla tua esperienza con il re delle criptovalute.